La risposta è nelle urne

Quante strade deve percorrere un uomo Prima che lo si possa chiamare uomo? Sì, e quanti mari deve sorvolare una bianca colomba Prima che possa riposare nella sabbia? Sì, e quante volte le palle di cannone dovranno volare Prima che siano per sempre bandite? La risposta, amico, sta soffiando nel vento La risposta sta soffiando nel vento   Quante volte … Continua a leggere

Bollette bollenti

Stamattina sono uscito per pagare delle utenze. Invece di dirigermi alle poste o presso un tabaccaio abilitato al servizio riscossione, ho fatto un giro per Mariglianella, coordinate 40°55′00″N 14°26′00″ o se preferite, il culo del mondo vesuviano, il paese d’origine dei miei gentori. E’ un posto che si sveglia dal coma farmacologico in cui lo montengono certe menti manipolatrici solo … Continua a leggere

10 domande ai nostri candidati (reprise)

Per chi si trova a Marigliano, oggi dovrebbe esserci la convention in piazza della candidato a sindaco per Forza Italia. A lei e ai suoi candiati rivolgo le domande poste al suo sciagurato predecessore e alla sua lista attraverso il giornale Rinascita esattamente un anno fa: 1 – Avete un carissimo amico mafioso che vi ha aiutato nella costruzione della … Continua a leggere

Il partito degli spiriti critici

Mi piacerebbe fare il politico. Ma la domanda è: ma chi voterebbe un individuo così? Se da anni sono sulla cresta dell’onda certe oscene figure è perchè c’è un tessuto sociale che esprime e vuole quella rappresentanza, gente che con un minimo di buon senso potrebbero rappresntare al massimo l’orgoglio di una discarica. Se fossi un sindaco, non sarei il … Continua a leggere

Lavoratori

Quando entro in un supermercato, in un ipermercato o in un negozio qualunque, mia moglie guarda la merce mentre io osservo le commesse. Certo, le guardo da uomo al quale piacerebbe chiedere a che ora finisce il loro turno, ma il più delle volte scruto i loro sguardi insoddisfatti, le discussioni a mezza voce tra colleghe, i loro gesti dettati … Continua a leggere

Accadde un’estate

Ci sono estati che scivolano via senza memoria, sequenze di giorni infiniti che cercano disperatamente un appiglio ad un evento, uno soltanto che possa riscattarle dall’oblio. Succede, a me è successo in quel limbo tra adolescenze e giovinezza. E poi ce ne sono altre che traboccano di ricordi. Quella dell’84 fu un ‘estate memorabile, l’estate del figlio del vento. Il … Continua a leggere