Cancellare la Cancellieri

Ciao Annamaria, sono Carmine. Sì, lo so è tempo che volevi venire a trovarmi, ma non ti preoccuppare, occupati prima di chi ha più bisogno. No, non ti dispiacere per me che sono uno dei tanti italiani che non contano un cazzo, no, figurati, non c’è di che. Sò benissimo che sono mesi che ti ripeti “ora lo chiamo, o lui o un altro italiano che non conta un cazzo”, oppure “lo vado a trovare anche se non conta un cazzo”. Ma mia cara Annamaria, se fossi venuta davvero ti avrei consolato per lo scorrere della tua vita indegna. A proposito cos’è che ti rende la vita indegna? Un lavoro che non c’è? Ma questo non è il tuo caso. Una famiglia con una mare di problemi con dei figli che non riescono a trovare un posto di lavoro? Ma non credo che sia questo il tuo caso. Forse le amicizie? Beh, forse questo è il tuo caso. Ma in questo non posso aiutarti, perchè se hai il gusto di accompagnarti a gentaglia come Salvatore Ligresti and family, sei indegna di essere un ministro della repubblica italiana. E non dire che non lo sapevi perchè l’unico scandalo degli ultimi anni in cui i Ligresti non c’entravano era quello dei preti pedofili. Poi hanno messo lo zampino dappertutto. Da Tangentopoli in poi. Anzi, da prima di Tangentopoli, perchè allora è stato scoperchiato il letamaio in cui quella famiglia era ed è solita sguazzare.

Ora un guardasigilli che ha premura di segnalare nelle alte sfere del potere e si impegna per uno che ha frodato tutto il frodabile di questo mondo, è una che si deve dimettere, è una persona indegna, molto di più di un Ligresti, del quale non ci meraviglia nessuna azione. Tanto quando mai il nome dei Ligresti è stato associato a qualcosa di positivo per questo paese? Ma non bastano le dimissioni. Bisognerebbe cancellare da tutti gli atti il suo nome perchè è un’offesa alla dignità di questa repubblica. Ammesso che ancora ne abbia. Ma questo sappiamo bene che non succederà. “Tutta la vergogna è grande come un’unghia e, dividendo per tutto il mondo, a me alla fine non tocca niente”, dice un vecchio proverbio. Noi cittadini restiamo inermi davanti a tutto questo. Certamente da questa sera ogni volta che apparirai in video io cambierò canale: non entrano malafattori in casa mia.

Un vecchissimo Bennato…..

Cancellare la Cancellieriultima modifica: 2013-11-01T17:23:34+00:00da carminegizio
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “Cancellare la Cancellieri

  1. la signora Cancellieri DEVE dimettersi.altro che “caso umanitario”!un mese fa,ai sopravvisuti del naufragio di lampedusa,sono state negate le tende per proteggersi dalla pioggia,ah gia’,ma in fondo queti erano solo dei “negri”,mica si chiamavno ligresti

  2. Signora ministro: di dignità non si parla solo nei convegni…. la si pratica.. ogni giorno.. ancor di più nei confronti di ‘amici’ come i Ligresti.E provi anche a pensare che, ci fosse stato Sandro Pertini, lei sarebbe stata cacciata a calci in culo, immediatamente !!!

Lascia un commento