Quella luce che non si spegne mai

Portami fuori stanottePerché voglio vedere gente eVoglio vedere luciViaggiando nella tua autoOh ti prego non farmi scendere a casaPerchè non è la mia ma è la loro E io non sono più il benvenuto Se un autobus a due pianiSi schiantasse contro di noiMorire al tuo fiancoSarebbe un modo celestiale di farla finitaE se un camion di dieci tonnellateCi uccidesse … Continua a leggere

Mezzo secolo di risposte nel vento

Quante strade deve percorrere un uomo Prima che lo si possa chiamare uomo? Sì, e quanti mari deve sorvolare una bianca colomba Prima che possa riposare nella sabbia? Sì, e quante volte le palle di cannone dovranno volare Prima che siano per sempre bandite? La risposta, amico, sta soffiando nel vento La risposta sta soffiando nel vento     Quante … Continua a leggere

Mi vendo

Sto percorrendo l’autostrada che costeggia il mare. Da questa prospettiva basterebbe un breve tratto di biro per unire Punta Campanella alla Bocca Piccola di Capri, ma arrivare a piedi sull’isola sarebbe deflorarla nel suo fascino. Provo a risintonizzare RadioDue sparita tra le onde di emittenti locali e dal fastidioso gracchiare emergono le note di una canzone di molti anni fa. … Continua a leggere

Cattivi maestri

Un ragazzo va a scuola indossando una t-shirt con la faccia di Berlusconi e l’insegnante gliela fa togliere per fargliela indossare a rovescio. E’ successo in un istituto per geometri di Caserta ove la severa insegnante di inglese non ha risparmiato allo studente alcuni insulti davanti alla classe. Oltre alle indagini dei carabinieri su delega della Procura di Sanrta Maria … Continua a leggere

Segreti

Ancora poche ore di attesa o e poi tutto sarà svelato. Se ne parla da giorni con ripercussioni su uomini che mancano erezioni a cosce aperte, ops… scusate, gol a porta vuota e titoloni fatti di aria fritta che invadono giornali. Comunque vada questa attesa finirà e finalmente lo sapremo. Si spianeranno montagne di dubbi, si diapaneranno matasse ingarbugliate, si … Continua a leggere

Tutta la bellezza dell’ascensore

Ho il sospetto che molta gente vada in giro solo per poter pubblicare le foto su Facebook. La prima cosa che in molti fanno arrivati alla meta è immortalarsi e pubblicare in rete; un pò come facevamo noi del secolo scorso che arrivati a destinazione cercavamo la prima cabina telefonica per tranquillizzare la mamma. Solo che c’è un problema: la … Continua a leggere

Segni dei tempi

”La contabilità della passione è diversa da quella ufficiale”. E’ vero. Quante cose siamo disposti a perdonarci in nome delle nostre passioni e in nome delle nostre debolezze accampiamo ogni sorta di pretesto per metterle al riparo da ogni insidia della ragione. Ma davanti a sentenze ormai consegnate alla storia dovrebbe crollare ogni forma di ostracismo a voler negare l’evidenza; … Continua a leggere