The unforgettable fire

Questa è una domanda seria. Secondo voi cosa può bruciare per settimane nonostante la pioggia copiosa? C’è da chiederselo. Giorni fa vi avevo parlato del tè da prendere in Via Romani in S. Anastasia, sito utilizzato per lo sversamento di tutti i tipi di rifiuti possibili. Ebbene, c’è un fuoco inestinguibile che brucia da giorni nonostante le più che abbondanti … Continua a leggere

Goodbye Lenin!

Stavo leggendo un articolo sulle olimpiadi e così mi è venuta voglia di ascoltare l’inno della DDR. Cos’è la DDR? Certo, se avete meno di venticinque anni siete al sicuro da certe nostalgie. Anzi, ostalgie. Non è un refuso, mettete questa parola da parte che ne parliamo più giù. A me piacevano le olimpiadi prima della caduta del muro, ma … Continua a leggere

Un anniversario

No, non c’è niente da festeggiare. Niente auguri, niente candeline. Ma se sentite il bisogno di accendere qualcosa, fate luce con la memoria su questa notte. Undici anni fa a Genova, all’interno della scuola Diaz, furono sospesi i diritti umani. Non c’è niente assolutamente niente da festeggiare anche alimentare la memoria è più che far festa. Vi lascio alle immagini … Continua a leggere

Il Cile

Non vorrei spararla grossa ma io ricordo cosa ho pensato quando ho ascoltato la prima volta Bersani oppure Silvestri. Più o meno la stessa cosa che ho pensato pochi minuti fa quando ho ascoltato Il Cile. Mi ha inviato una mail il mio Amico K con queste parole: Nell’assoluto torpore canoro di questa estate, al primo ascolto mi è sembrata … Continua a leggere

L’appello di una madre

Tempo fa un agente di polizia penitenziaria affermò che il recluso appena arriva in sezione “abbosca”, viene picchiato. – Se un carcerato viene colto da malore durante la notte e ci chiama – continuò il secondino –  è meglio che prega Dio di morire altrimenti quando si sente meglio lo massacriamo noi – Certo non tutti sono uguali, ma quelli … Continua a leggere

Sondaggio

Alle 13,05, 292 persone hanno partecipato a un sondaggio su Repubblica.it riguardante le posizioni controverse del PD sui diritti dei matrimoni tra persone dello stesso sesso. Ora, che un partito che vuole governare l’Italia perda tempo su faccende che io ritengo pleonastiche (il mio pensiero è che ognuno ami chi vuole e sposi chi vuole), denuncia la pochezza del partito … Continua a leggere

Sciagurato PD

Bersani ha detto che il ritorno di Berlusconi è agghiacciante. Ha ragione, non c’è alcun dubbio. Ma il fatto che lui è quell’armata Brancaleone del PD siano ancora lì presi da atavici e amletici dubbi, forse lo è ancora di più. E Enrico Letta, Lettino, il nipote di Lettone, lo avete sentito? “Preferisco che i voti vadano al Pdl piuttosto … Continua a leggere