Alberi

“Gli alberi sembrano tutti identici, la specie pare fedele. E sono invece portati via molto lontano. Nemmeno un grido, nemmeno un sibilo ne arriva. Non è il caso di disperarsene, figlia mia, ma di saperlo mentre insieme guardiamo gli alberi e tu impari chi è tuo padre.”   La foto che vedete qui sopra ritrae uno scorcio di Mariglianella, il … Continua a leggere

Milleproroghe forever

25 marzo 2011. Fateci un bel segno di biro sul calendario. In quel giorno uscirà nelle sale italiane “Silvio Forever”, una biografia non autorizzata di Silvio Berlusconi. Una specie di docu-film con un montaggio di tanti spezzoni che hanno caratterizzato la vita del nostro premier. Si va da mamma Rosa alla D’Addario, dall’imprenditore furbo al premier impunito. Il quadro che … Continua a leggere

Due parole su Aldo Forbice

Qualche giorno stavo scrivendo un post su Aldo Forbice, conduttore di Zapping, il programma di RadioUno sulle aperture dei Tg della sera. E’ irritante il suo modo di condurre la trasmissione, sempre pronto a tagliare gli ascoltatori di sinistra. Stasera ho ricevuto questa mail da un caro amico proprio sull’argomento. Anzi, vista la sua esperienza diretta, ho ritenuto che fosse … Continua a leggere

Io, Edgar e Faber (finale)

I due attori hanno appena letto a due voci “Dippold, l’ottico”. Bisognerebbe ora ascoltare la canzone “Un ottico” cantata da De Andrè, ma Carmine si rivolge alla platea dicendo: No, questa ve la risparmio, neanche a De Andrè piaceva. Pensate che non l’ha mai suonata dal vivo. (Cambia tono, abbassa lo sguardo e quando lo rialza dice) Questo spettacolo dura … Continua a leggere

Un esempio dei nostri governanti

Questi sono gli esponenti del governo. Una governo cialtrone che commette abusi ed incolpa gli altri. Si vede nettamente che La Russa calpesta volutamente i piedi di Formigli, eppure è lì pronto ad incolpare quest’ultimo di avergli pestato i piedi. Ora pestare i piedi non è reato, ma io mi chiedo perchè dovrei essere rappresentato da un essere come La … Continua a leggere

Uno spirito maggioritario

Mi sono chiesto in questi giorni qual’è la lezione che ci arriva dall’altro lato del Mediterraneo. La risposta è la partecipazione attiva, il non abbassare mai la guardia davanti al potere. Chiedersi sempre il perchè di certe scelte politiche, scarnificarle di ogni orpello e contentino personale e andare sempre al nocciolo della questione. E’ da qui che un popolo di … Continua a leggere

Un uomo al di là di ogni immaginazione

(articolo pubblicato su Rinascita – Febbraio 2011) “Più si salva con prescrizioni o con leggi ad personam e più riscuote ammirazione dalla maggioranza del popolo italiano. Ci deve essere qualcosa di morbosamente malato nella psiche degli italiani per lasciarsi aggiogare in continuazione dalle malefatte del premier. Ho chiesto in giro cosa non gli perdonerebbero mai. Qualcuno mi ha risposto che … Continua a leggere

Tedeschi

(Pubblicato su Rinascita – Febbraio 2011) Friburgo in Brisgovia è una città tedesca ai piedi della Foresta Nera.  Se vi capita di andarci, scoprirete una città incantevole. Famosa è la cattedrale con il campanile più alto della Germania meridionale che domina la grande piazza del mercato e l’Università, ove insegnò tra gli altri Erasmo da Rotterdam. Visitandola scoprirete anche che … Continua a leggere

La responsabilità di sdoganare Cetto

Ieri sera sono stato al cinema. Ho visto “Qualunquemente”, il film di e con Antonio Albanese sul politico Cetto Laqualunque. Ho provato un grande disagio, un malessere fisico allo stomaco. Preciso subito che sono un grande estimatore di Albanese, anzi, gli voglio proprio bene. Aggiungo di non aver perso nessuno intervento che Albanese-Cetto ha fatto negli ultimi quattro, cinque anni … Continua a leggere

Forza ragazzi!!!!

Un appello agli uomini di questo paese. Il futuro delle nostre sorelle, delle nostre figlie è nelle nostre mani. Sono convinto che se Berlusconi riuscisse a vincere le prossime elezioni, ammorbiderebbe il reato di pedofilia o abbassando l’età della ragione o alzando quella dell’innocenza (ammesso che un valore come l’innocenza esista ancora in questo paese). Quante donne che hanno studiato … Continua a leggere