Quando presero gli ebrei…

“Quando presero gli ebrei, non dissi niente; non ero in effetti un ebreo. Quando presero gli zingari, non dissi niente: non ero in effetti uno zingaro. Quando presero i comunisti, non dissi niente, mica ero comunista. Quando presero gli omosessuali, non dissi niente: mica ero un omosessuale. Quando presero i socialisti, non dissi nulla: non ero un socialista. Quando presero … Continua a leggere

I figli di Zapruder

Le diverse latitudini assegnano significati diversificati ad una stessa azione. Avere un telefonino per le strade di una città occidentale, per esempio, può significare semplice comunicazione; se è dotato di fotocamera, al massimo, documentazione, spesso futile, di un istante. Possederne uno per le strade di Teheran, in questi giorni, può determinare anche una condanna a morte per il suo legittimo … Continua a leggere

Welcome

Ieri sera sono stato al cinema. Ho visto “Welcome”, storia di un amore osteggiato dalle barriere che innalzano i paesi contro gli immigrati. Un ragazzo iracheno arrivato a Calais cerca di raggiungere Londra dove lo aspetta la sua ragazza. Se Sheakspeare fosse un contemporaneo avrebbe scritto questa tragedia dei nostri giorni. Avrebbe forse parlato delle bianche scogliere di Dover che … Continua a leggere

Barbieri, dentisti e Twilight

Quando ero ragazzo andava in voga Fonzie di Happy Days. Uno di noi si presentò al barbiere del paese con la foto dello sciupafemmine in giubbotto di pelle chiedendo lo stesso taglio di capelli.  Il barbiere fu molto onesto con lui esortandolo a ripensarci, affermando che bellezza a parte, il taglio del viso non coincideva con quello del modello da … Continua a leggere

Il diritto di odiare

“Una legge per abolire l’Italia dei Valori e Rifondazione Comunista”: questa è la richiesta espressa dal coordinatore della Giovane Italia della provincia di Treviso in seguito all’aggressione subita dal premier domenica scorsa. Il coordinatore dei giovani del PDL Nicola Di Maio, inoltre, dice che bisognerenbbe “sanzionare quei personaggi pubblici che fanno un uso criminoso della loro risonanza mediatica”. Ora chiedere … Continua a leggere

PPS o PPG?

In Italia sono sorti due nuovi partiti: il PPS e il PPG. Il primo è il Partito Pro Spatuzza, il secondo è il Partito Pro Graviano. Spatuzza è un mafioso con omicidi a suo carico, che ha sciolto persone nell’acido, ultimamente pentito e, quindi, un collaboratore di giustizia. Sostiene che Berlusconi sia un mafioso. Per quelli che amano il premier, … Continua a leggere